La mission della famiglia Canci­ello era di trattenere in Campania le migliori eccel­lenze produttive e richiamarne altre ad alto contenuto innovativo, ren­dendo fortemente attrattiva l’area industriale Aversa Nord, candidan­dola a diventare l’epicentro intorno al quale sviluppare un modello di lo­gistica all’avanguardia. A realizzarla, la Marican Spa, una delle società del Gruppo Canciello. L’idea diventa re­altà con la messa in opera dell’avve­niristico Nuovo Polo Logistico Cam­pano, un esempio virtuoso in Italia di logistica integrata per i suoi elevati standard di sicurezza, progettazione e sostenibilità ambientale. La prima pietra di questo ambizioso progetto, iniziato nel 2002, è stata la costruzio­ne di una struttura di moderna con­cezione, Vega 1, su un’area di 30mi­la mq. A distanza di 16 anni di rapida espansione sono nati immobili caratterizzati da una grande attenzione estetica, con proposte dal design se­ducente, dettagli accurati e spicca­ta personalità, lontani dalle solite ed anonime costruzioni industriali. Og­gi siamo al Vega 27, che ha portato la superficie coperta a 400 mila mq e l’estensione complessiva di 6 milioni e 250 mila mq dell’ASI Aversa Nord, dove sono allocati i maggiori player mondiali delle spedizioni, i grandi operatori della Gdo, numerose so­cietà leader nei loro campi tra cui Stante, Ferrero Expert, A.BA.CO., Mondo Convenienza, ArjoSystems e Magneti Marelli. ”Tendiamo sem­pre a valorizzare l’immagine di ogni singolo brand. Il nostro team di pro­gettisti – spiega Ferdinando Canciel­lo – è al fianco del cliente sin dalla definizione del progetto, fornendo loro la necessaria assistenza per sce­gliere la migliore soluzione costrutti­va e garantire la massima sicurezza”.

A rendere vincente l’idea di Mario Canciello, padre scomparso di Car­lo, Ferdinando e Michele, è stata in larga misura la strategica po­sizione geografica in cui sor­ge il Nuovo Polo Logistico Campano, perfettamente collegato coi principali pun­ti d’interesse economico dell’Italia meridionale: l’autostrada Salerno-Napoli-Bari, la Na­poli-Roma, gli interporti campani, i porti di Napoli e Salerno, l’aeropor­to di Capodichino, la stazione fer­roviaria di Napoli e quella di nuova costruzione dell’Alta capacità Napoi-Bari. A caratterizzare il nuovo Po­lo Logistico Campano tra le aree di sviluppo industriale più attrezzate e ben organizzate del Mezzogiorno d’Italia è la cura e l’attenzione che i fratelli Carlo, Ferdinando e Michele Canciello assicurano all’intera infra­struttura, curandone da vicino ogni minimo dettaglio: dalla sorveglianza h24 alla manutenzione delle strade, dalla segnaletica orizzontale e verti­cale alla cura del verde fino all’acco­gliente area parcheggio riservata agli autisti dei tir, a costo zero, control­lata e illuminata, dotata di ogni tipo di servizio: lavaggio, officina self-ser­vice, bagni-docce, area wi-fi e risto­rante. “Se una grande azienda co­me Amazon sceglie Marican, lo fa perché qui trova un’eccellente logi­stica e tutti i servizi per mantenere alte le performance della sua strut­tura. Ecco il motivo per cui raggiun­giamo livelli d’occupazione prossimi al 100%“. Un modello vincente, che si fa ambasciatore nel mondo della migliore logistica italiana. Alle bril­lanti capacità manageriali nella gestione di un Gruppo assai diversificato, con interessi che vanno dall’immobiliare alle costruzioni, dalla bio agricoltura alle energie verdi ed una forza lavoro di 130 unità, oltre ad un indotto di 800 dipendenti, si abbina un co­stante impegno sociale della famiglia Canciello nel fornire risposte imme­diate a bisogni concreti del territorio e contribuire a diffondere il valore della solidarietà.

Leggi on line l’articolo